«Su Marghera cambiamo passo»

Marinese al convegno della Cgil: sulle bonifiche c’è una percezione sbagliata. Piron: più dialogo
La Nuova di Venezia, 13 marzo 2018, sezione Cronaca

MARGHERA. «Bonifiche a Marghera? Si ha una percezione sbagliata ed esagerata. In un’area di 2.200 ettari, il problema riguarda soltanto 375 ettari, di cui 100 già bonificati». Lo ha ribadito ieri Vincenzo Marinese, presidente di Confindustria Venezia, durante il convegno “Un progetto per la città metropolitana”, organizzato ieri pomeriggio dalla Cgil nel Business Centre di Marghera. Nel suo intervento, il capo degli industriali ha richiamato l’importanza della reputazione del territorio. E, sulla legalità, ha aggiunto: «Le imprese inquisite devono autosospendersi dall’attività».

L’incontro moderato dal giornalista della “Nuova” Alberto Vitucci, a cui hanno partecipato anche Enrico Piron (segretario Camera del Lavoro Metropolitana e “padrone di casa”), il sindaco Luigi Brugnaro, Vincenzo Colla (segretario confederale Cgil), Luigi Fortunato (direttore Direzione Ambiente del Veneto), è stato l’occasione per tastare il polso della Città metropolitana di Venezia. I temi trattati vanno dal lavoro, alla sostenibilità, al turismo, all’ambiente. «Serve», dice Piron, «una politica del territorio che protegga le fragilità. A partire dal lavoro e da un ripensamento del welfare territoriale». La ricetta, secondo il sindacalista veneziano, sta nell’«aumentare il coinvolgimento delle parti sociali». Il sindacato, in primis: «Non si può agire senza ascoltare le richieste dei lavoratori e banalizzarne il ruolo».

Il turismo è uno dei temi trattati durante il convegno. La Cgil si dice contraria al numero chiuso per gli accessi a Venezia, pur riconoscendo l’urgenza di dare una svolta a una realtà che definisce “degradata”. «Venezia è anche il suo turismo» continua Piron. «ma è inaccettabile la mortificazione di ogni aspetto della vita residenziale. Vanno pensate misure che programmino accessi stagionali e percorsi alternativi nella città stessa. E poi la qualità del turismo passa anche attraverso la qualità del lavoro in quel settore». Sulle Grandi Navi, poi, la Cgil non pone la pregiudiziale allo spostamento delle crociere a Marghera. A patto che si attenuino gli impatti ambientali e si capiscano le intenzioni sullo scavo del Canale dei Petroli. Infine Piron, dopo aver dichiarato la contrarietà del suo sindacato al referendum di separazione tra Venezia e Mestre, si rivolge direttamente al sindaco Brugnaro: «Non devono essere svuotate le competenze delle Municipalità se si vogliono davvero ascoltare le richieste dal territorio». Una frecciata non troppo velata, prontamente replicata dal sindaco di Venezia: «La Cgil vada oltre le simpatie. Il tempo delle risposte è arrivato».

Elencati i passi nel debito di Ca’ Farsetti (da 800 a 740 milioni di euro in tre anni), Brugnaro annuncia che, per la Città metropolitana, «siamo pronti ad investire 50 milioni di euro». Alla tavola rotonda anche Colla, segretario confederale Cgil. Per il sindacalista, a reggere il confronto nei mercati internazionali sono ormai soprattutto i «sistemi territoriali» aggregati. L’obiettivo deve quindi essere quello di attrarre investimenti sostanziosi, che vadano a vantaggio dell’intero paese. Un esempio? «Il porto di Savona, in mano ai cinesi nell’ambito del piano per la via della Seta». Fondamentale, poi, fare di tutto perché i ragazzi non emigrino. «Per le politiche verso i giovani, è indispensabile che il settore pubblico funzioni. Le istituzioni sono garanzia di intermediazione». Sulle bonifiche, infine, torna Fortunato, della Regione Veneto che comunica :«Il 95% dei progetti di bonifica è stato approvato».
Link all’articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...