Fanpage, un incontro con i giornalisti

La Nuova di Venezia, 4 marzo 2018, sezione Cronaca

Hanno messo in fibrillazione il Veneto con la loro inchiesta, trasformando l’ex camorrista Nunzio Perrella in un agente provocatore. E proprio Perrella a Marghera, tramite la faccendiera di Treviso Grazia Canuto, aveva trovato la porta aperta per investire 2, 8 milioni della camorra – «soldi sporchi di sangue» – nel progetto di un terminal nel terreno di proprietà dell’imprenditore Giuseppe Severin. Solo che, al momento della consegna, Parrella ha portato una valigia di paccheri al posto dei soldi.

Venerdì prossimo alle 18.30 al centro sociale Rivolta i giornalisti di Fanpage che hanno condotto l’inchiesta racconteranno come è stata realizzata, e come è nata l’idea. Ospiti del Centro sociale occupato saranno i reporter Sacha Biazzo e Antonio Musella, che si confronteranno con il presidente della Municipalità di Marghera, Gianfranco Bettin. «Bloody Money, la coraggiosa inchiesta giornalistica di Fanpage.it partita dalla Campania, approda in Veneto e più precisamente a Porto Marghera seguendo l’intreccio tra camorra, politica ed imprenditoria legato agli appalti ed allo smaltimento di rifiuti.

Un intreccio che dalla terra dei fuochi porta fino alla nostra regione dove da anni ormai l’infiltrazione mafiosa legata al business dei rifiuti è una drammatica realtà», spiegano gli attivisti del Rivolta, «Porto Marghera in questi anni con le bonifiche promesse ancora al palo ha rischiato, attraverso alcuni progetti bloccati dalla mobilitazione popolare, di vedere trasformate le ex aree industriali dismesse in immense discariche di rifiuti tossico nocivi provenienti da tutto il paese. L’inchiesta di Fanpage ci restituisce una fotografia ancor più inquietante in cui la camorra entra direttamente in progetti ed imprese apparentemente leciti attorno a cui si muovono personaggi ed imprenditori senza scrupoli».
Link all’articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...