Dalla Costa «Le aree ricche sono a rischio»

La Nuova di Venezia, 1 marzo 2018, sezione Cronaca

TREVISO. «Le organizzazioni come la camorra sono di tipo parassitario: arrivano sempre dove c’è la ricchezza». Michele Dalla Costa, capo della Procura di Treviso, non sembra stupito da quanto sta emergendo dall’inchiesta a puntate pubblicata da Fanpage. «Tanti anni fa», spiega il magistrato, «stavo interrogando un indagato per reati legati alla criminalità organizzata e questi mi disse, quando ancora non se ne parlava, che i business del futuro sarebbero stati la gestione dei rifiuti e la gestione degli anziani. Aveva ragione e queste organizzazioni hanno il vantaggio di poter ragionare a lunghissimo termine». Per quanto riguarda il riciclaggio, Dalla Costa sottolinea un elemento che emerge raramente. «Cento euro sporchi sono inutilizzabili», spiega, «ma non è fondamentale ripulirli tutti. Se di quei cento se ne puliscono anche solo due, sono due euro guadagnati». «Questo territorio è apparentemente immune dai fenomeni di racket e usura, come da quello della malavita organizzata, ma allo stesso tempo tutti i territori del nostro Paese sono potenzialmente vittima della malavita organizzata, soprattutto lì dove c’è ricchezza. Per questo è importante l’opera di prevenzione». Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: «Mi auguro che queste vicende così inquietanti non rimangano solo una coraggiosa inchiesta giornalistica ma che ci siano immediati risvolti giudiziari».
Link all’articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...