È il Piano regolatore portuale a stabilire le destinazioni

La Nuova di Venezia, 25 febbraio 2018, sezione Cronaca

C’è poco da sorprendersi, il presidente Pino Musolino dice bene quando afferma che la «pianificazione urbanistica» di un’area di ambito portuale, come i Pili «spetta solo all’Autorità Portuale». La legge 84 del 1994, infatti, prevede che la «competenza in materia di pianificazione portuale è affidata alle Autorità Portuali» che debbono «redigere il Piano regolatore delle aree portuali (Prp), previa l’intesa con i Comuni interessati.

La stessa legge precisa che fino al completamento dell’iter di elaborazione di un nuovo Prp – attualmente in corso anche a Venezia – «restano valide le previsioni dei piani portuali vigenti» e, in ogni caso, «eventuali modiche non possono contrastare con gli strumenti urbanistici vigenti, ad ogni modifica è necessaria la previa intesa con i comuni interessati e le modifiche sono sottoposte a valutazione ambientale». L’attuale Piano regolatore del Porto di Venezia (in seguito chiamato Prp) risale al 1965 per l’area di Porto Marghera e al 1908 per le aree di Marittima, S. Marta e S. Basilio. Ma visti i cambiamenti negli scenari economici e marittimi del porto lagunare, l’Autorità Portuale ha avviato nel 2016 un iter di revisione del Piano Regolatore portuale vigente per adeguarlo alla nuova realtà economiche, ai nuovi scenari dei traffici logistici e delle prime lavorazioni delle merci in partenza o arrivo.

All’inizio del 2016, l’allora presidente Paolo Costa ha assegnato, con una gara d’appalto, ad un gruppo di imprese specializzate (in gran parte liguri), il compito di redigere il nuovo Prp, comprensivo della Valutazione ambientale strategica per «ridefinire la strategia di sviluppo del porto in una prospettiva temporale di almeno 20-25 anni». Ma dalla decisione di mettere in gara l’elaborazione del nuovo Prp ha preso le distanze l’attuale presidente Pino Musolino, tant’è che la progettazione e il confronto con gli enti esterni vanno avanti, ma con un ruolo del tutto marginale delle imprese che hanno vinto la gara.
Link all’articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...