«Amianto, più assistenza per i malati»

Convegno dell’Osservatorio nazionale a Marghera. Le richieste: pensioni anticipate e attenzione nei controlli sanitari
La Nuova di Venezia, 18 febbraio 2018, sezione Cronaca

Uno “Sportello Amianto on line” per tutto il Veneto per far fronte alle tantissime richieste di assistenza pervenute. E poi: abolizione della legge Fornero che innalza l’età pensionabile visto che si assiste a un aumento dei casi di patologie asbesto correlate per lavoratori esposti all’amianto. Ad avanzare queste richieste sono stati l’avvocato Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio nazionale amianto e legale delle vittime dell’amianto, e l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto.

Tutti i cittadini potranno rivolgersi allo “Sportello Amianto on line Veneto” (www.osservatorioamianto.com) o con il numero verde gratuito 800 034 294. Non sono mancate contestazioni da parte dei lavoratori che hanno denunciato comportamenti dilatori ad esempio dell’Inps e immobilismo della politica. «Vogliamo andare in pensione prima, basta con le chiacchiere» hanno gridato alcuni lavoratori «Sappiamo che molti di noi svilupperanno malattie terribili e polmonari che porteranno alla morte prematura visto che siamo stati esposti a sostanze come amianto e polveri nocive».

Sono stati ribaditi i dati del fenomeno. I casi di mesotelioma segnalati all’Osservatorio Nazionale Amianto sono più di 2000 in Veneto, in ordine ad alcune situazioni di rischio lavorativo: Montedison, Marghera: 76 casi di mesotelioma associati alla produzione del passato; Officine Meccaniche Stanga, Padova: 62 casi; Fincantieri, Marghera: 60 casi; Ferrovie dello Stato: 44 casi tra Vicenza e Verona; Sartori Guido (realizzazione di impianti industriali), Marghera: 26 casi; Alumix Alluminio, Marghera: 25 casi; Compagnia Portuale di Venezia: 34 casi di mesotelioma.

In provincia di Venezia dal 1983 al 2013 ci sono stati 599 casi di mesotelioma: 456 di maschi e 134 femmine. Le rilevazioni dell’Ona dimostrano che gli uomini esposti all’amianto hanno una aspettativa di vita di 12 anni inferiore e le donne 17 anni. Ma non solo. «In tutto il Veneto» ha detto l’assessore Luca Coletto «abbiamo registrato oltre 2000 casi di asbestosi di cui 221 solo a Porto Marghera per capirci. La nostra regione con la medicina del lavoro è all’avanguardia nella ricerca e la prevenzione di questo tipo di patologie. Per quanto riguarda i trattamenti pensionistici sappiamo che sono temi che sono gestiti da Inps e quindi dallo stato anche se concordiamo con le richieste dei lavoratori». A promettere che la legge Fornero sarà abolita il candidato al Parlamento per la Lega Nord Sergio Vallotto. Per i lavoratori portuali infine ha raccontato la sua esperienza Lorenzo Rossetto. «Spesso c’è la paura di farsi visitare» ha detto Rossetto applaudito dai lavoratori «da parte degli esposti per non avere brutte sorprese. Invece bisogna farsi controllare sempre. Sono da oltre 20 anni che denuncio la presenza di amianto e polveri sottili nel Porto e nell’area circostante. Ho visto numerose cause».
Link all’articolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...